Browse Category

Transumanesimo

Esplorando il corpo bionico e le sue potenzialità

Ormai sostituire parti del corpo umano con componenti cibernetiche non è più solo fantascienza. Lo stesso discorso vale anche per l’inserimento di dispositivi nel corpo per potenziare alcune capacità fisiche.

Su quest’ultimo caso stanno anche nascendo discussioni etiche. Si rischierà di creare una disparità tra chi potrà permettersi di acquistare tecnologie di potenziamento e chi no? Bisognerà fare una differenza tra interventi per la salute e interventi per il potenziamento? Ci sarà la possibilità che aziende produttrici di tali tecnologie considereranno come priorità il profitto piuttosto che la salute delle persone?

Sono tutte domande giuste su cui bisogna riflettere per poi stabilire delle linee guida. Ma ci sono dei casi in cui ci sarebbe poco da discutere perché la tecnologia bionica ha migliorato la vita delle persone.

Vediamo alcuni esempi di tecnologie che hanno sostituito, migliorato, potenziato alcune parti del corpo umano.
Leggi

Ben Goertzel

Ben Goertzel sull’arrivo della superintelligenza artificiale

Stavolta a rispondere alle domande sull’eventuale sviluppo di una superintelligenza artificiale è Ben Goertzel. Esperto in intelligenza artificiale (IA) e scienza cognitiva, Ben Goertzel ha espresso le sue idee attraverso l’intervista di Big Think.

Quale potrebbe essere il potenziale negativo della superintelligenza artificiale? Una volta che l’IA supererà quella umana (singolarità), otterremo dei vantaggi o ci farà fuori perché ci considererà una specie stupida e pericolosa per la Terra?

Secondo Goertzel, il progresso ci aiuta fin quando non ci uccide. La paura di un’IA malevola non può comunque fermarci dal continuare il nostro percorso verso l’innovazione.
Leggi

La grande sfida del futuro della privacy

Gerd Leonhard: seconda lettera aperta alla partnership sull’IA

Il futurista Gerd Leonhard è tornato a parlare della partnership sull’IA (intelligenza artificiale) che si è costituita di recente. Aveva già scritto una lettera aperta descrivendo la sua opinione in merito. Ora la partnership ha dei nuovi membri, un consiglio d’amministrazione e la Apple si è unita al gruppo.

Considerate queste novità, Leonhard ha deciso di pubblicare una seconda lettera aperta alla partnership. La puoi leggere qui sotto.
Leggi

Sophie Morgan

Sophie Morgan e la sua esperienza con l’esoscheletro Rex Bionics

Al momento, gli esoscheletri permettono a una persona paralizzata di rimanere in piedi e di camminare. Un risultato non da poco, anche se i costi sono ancora alti e molte di queste macchine sono in fase di sperimentazione. Ma chi ha avuto la fortuna di provare un esoscheletro ha visto la sua vita cambiare in modo positivo.

Sophie Morgan, 31 anni, artista, modella e presentatrice ha condiviso la sua esperienza con l’esoscheletro della Rex Bionics. Per Sophie Morgan poter tornare a camminare era un sogno.

Ora quel sogno è diventato realtà! Rex ha cambiato la mia vita.
Leggi

"All can you eat Data"

Gerd Leonhard: obesità digitale o anoressia analogica?

Il futurista Gerd Leonhard ha pubblicato un altro estratto dal suo nuovo libro “Technology Vs Humanity“, espandendolo e adattandolo. Stavolta ha rivolto la sua attenzione sulla questione dei dati. Ne produciamo in enormi quantità ogni anno che passa attraverso la navigazione sul web, le app, gli abbonamenti online e così via.

E i big player non si lasciano sfuggire quest’occasione per conoscerci meglio e offrirci pubblicità mirate. Secondo Gerd Leonhard, infatti, i dati sono il nuovo petrolio. Vediamo cosa intende con il binomio obesità digitale e anoressia analogica.
Leggi