Alcune grandi aziende di biotecnologie si stanno preparando a rilasciare delle zanzare OGM che trasportano il virus dell’herpes simplex e il batterio e. Coli nelle isole delle Florida Keys (Stati Uniti). Ma perché fare una cosa del genere? Cerchiamo di capire meglio.

 

Le zanzare

L’azienda che ha promosso questa campagna è la britannica Oxitec. Le zanzare in questione sono delle Aedes aegypti, ovvero le zanzare della febbre gialla che con le loro punture possono trasmettere anche altre malattie come la dengue e la chikungunya.

Nel 2014 non ci sono stati casi di dengue in Florida o di malattie simili, quindi la domanda è: perché hanno bisogno di rilasciare queste zanzare geneticamente modificate per “prevenire” la diffusione di tali malattie? C’è già stato un caso passato in Brasile e i risultati sono stati essenzialmente due: aumento della febbre dengue e sconvolgimento dell’equilibrio biologico della zona.

La Oxitec giustifica il suo operato sostenendo che il suo tipo di manipolazione genetica è diverso rispetto agli altri perché è auto-limitante. Cioè, le biotecnologie della società britannica sarebbero in grado di monitorare e modificare come le zanzare si accoppiano in natura. Su questo, personalmente, ho molti dubbi.

 

Una nuova fase

Non è stato eseguito alcuno studio sulle conseguenze che queste zanzare OGM potranno avere sulla salute umana e ambientale. Proprio come succede con le colture OGM, anche le zanzare geneticamente modificate possono accoppiarsi con zanzare non geneticamente modificate, trasmettendo a queste ultime gli stessi tratti.

Come riportato dall’Associated Press, stiamo entrando in una nuova fase degli organismi geneticamente modificati:

“Enter Oxitec, un’azienda biotech britannica che ha brevettato un metodo di allevamento delle Aedes aegypti con frammenti di geni diversi del virus dell’herpes simplex e dei batteri e. coli così come del corallo e del cavolo. Questo DNA sintetico è comunemente usato nella scienza di laboratorio e si pensa non possa porre dei rischi significativi per gli altri animali, ma uccide le larve della zanzara.

I tecnici del laboratorio di Oxitec rimuovono manualmente le femmine modificate, con l’obiettivo di rilasciare solo i maschi che non mordono per il sangue come fanno le femmine. I maschi modificati poi si accoppiano con le femmine selvatiche i cui figli muoiono, riducendo la popolazione.

Oxitec ha costruito un laboratorio di allevamento a Marathon e spera di rilasciare le sue zanzare in una zona del Key West questa primavera.”

 

Cosa accadrà?

Manca solo l’approvazione ufficiale dell’FDA (Food and Drug Administration) e le nuove zanzare OGM verranno rilasciate nel territorio delle Florida Keys. I ricercatori e le lobby delle biotecnologie sono molto fiduciose. Oltre ai prodotti alimentari OGM, ora dovremo preoccuparci anche degli insetti geneticamente modificati.

Ma non tutti sono rimasti a guardare. È stata lanciata una petizione su Change.org per richiedere studi approfonditi sulle probabili conseguenze del rilascio di zanzare OGM nelle Florida Keys. Quando ho scritto questo post avevano firmato 144.099 persone e mancavano altre 5.901 firme per rendere la petizione realmente efficace.

Non possiamo sapere cosa succederà se le zanzare OGM verranno rilasciate. Un’esperienza precedente in Brasile ha procurato solo danni alla salute delle persone e all’ambiente. Speriamo di non ricevere brutte notizie questa primavera.

Fonti: naturalsocietyinfowars
Foto: Flickr

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.