Foto da businessinsider.com

Ieri Google ha annunciato di aver lanciato un nuovo progetto chiamato Wear Android, il quale prevede l’implementazione di smartwatches, ovvero orologi da polso intelligenti con sistema operativo open-source. Come si può ben immaginare, non si tratta di orologi che si limitano a segnalare ore, minuti e secondi, ma di dispositivi che consentono di sfruttare diverse applicazioni.

Nel blog ufficiale di Google si possono leggere le diverse applicazioni e i differenti metodi di utilizzo dei suddetti orologi da polso con sistema operativo Android. In generale, ecco quali possibilità potranno offrire questi dispositivi: notifiche e aggiornamenti di applicazioni social e di servizi di messaggistica; interazione vocale per ricevere informazioni immediate su qualsiasi cosa, o quasi (nel blog di Google si fa riferimento a “quante calorie sono presenti in un avocado, l’orario del tuo volo e il punteggio della partita”); effettuare prenotazioni, monitorare la salute e controllare altri dispositivi collegati al sistema, come cellulari e tv. Quest’ultimo aspetto è davvero interessante. Oggi c’è la possibilità di collegare le funzionalità di oggetti ad Internet, ad esempio quelli domestici come sveglie, garage, sistemi di allarme e così via: è l’Internet delle cose (Internet of Things) e i cellulari sono di solito gli strumenti principali attraverso il quale avviene questo tipo di controllo; quindi, gli orologi da polso Android, apparentemente, non sembrerebbero rappresentare qualcosa di nuovo. Ma forse ciò che fa la differenza è l’indossabilità di tali dispositivi. Uno smartphone può avere delle dimensioni molto ridotte, ma non è indossabile. La possibilità di poter indossare una tecnologia rappresenta un livello superiore di comodità non indifferente e questo potrebbe cambiare le abitudini di quelle persone che vorranno utilizzare questi dispositivi per organizzare determinati aspetti della loro vita.

A quanto pare, recentemente Google sta puntando molto su questo tipo di tecnologie indossabili: basti pensare ai Google Glass e alla progettazione di lenti a contatto che monitorano la salute del corpo. Qui sotto è riportato il video di presentazione dell’Android Wear. Buona visione.

Fonte: googoleblog.blogspot.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.