Secondo le ultime rivelazioni, la National Security Agency (NSA) è  in grado di controllare e intercettare le comunicazioni che avvengono tramite i dispositivi  iPhone. Il software che è in grado di effettuare questo compito si chiama DROPOUTJEEP: grazie a questo programma la NSA può intercettare SMS, accedere alla lista dei contatti, individuare la posizione del dispositivo e anche attivare la videocamera e il microfono dell’Iphone. I documenti descrivono addirittura una totale percentuale di riuscita nel controllare gli  iPhone, anche se bisognerebbe agire direttamente sul dispositivo affinché lo spyware, con cui poter successivamente accedere da remoto, possa essere installato correttamente. 
Inoltre Jacob Applebaum, esperto hacker interessato ai temi della sicurezza dei computer, ha proposto delle domande in merito a questa particolare situazione della NSA che hanno consentito la formulazione di due ipotesi: o vi è la possibilità che la NSA abbia a disposizione un grande archivio di codici informatici in grado di sfruttare le vulnerabilità dei dispositivi; oppure è la stessa azienda produttrice di  iPhone, la Apple, a permettere il controllo dell’agenzia ottenendo dei privilegi in termini di sorveglianza sui propri utenti. La risposta dell’azienda informatica statunitense non si è fatta attendere molto, secondo il Wall Street Journal. Infatti, la Apple avrebbe negato di aver collaborato con la NSA. È solo l’inizio di questa particolare vicenda e sicuramente se ne saprà di più in futuro.
Il 2014 non inizia proprio con delle belle notizie in merito allo scandalo Datagate, ma forse è meglio così. Tutto il marcio che c’è dietro questa enorme operazione di sorveglianza firmata NSA deve uscire fuori il prima possibile, affinché ci sia maggiore consapevolezza e vengano presi dei provvedimenti a favore di tutti i cittadini, vittime di un ingiustificato spionaggio di massa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.