Edward Snowden ha rilasciato un messaggio natalizio alternativo su Channel 4, un’emittente televisiva britannica per il servizio pubblico. Nel messaggio, che è stato girato in Russia dove l’ex tecnico della CIA ha asilo temporaneo, c’è una sollecitazione alla fine della sorveglianza di massa. Di seguito è riportata la trascrizione del messaggio.
Ciao e buon Natale. Sono onorato di parlare con voi e la vostra famiglia quest’anno. Recentemente abbiamo appreso che i nostri governi, lavorando insieme, hanno creato un sistema di sorveglianza di massa in tutto il mondo, per guardare tutto ciò che facciamo. Dalla Gran Bretagna, George Orwell ci ha avvertiti del pericolo di questo tipo di informazioni. Le tipologie di raccolta dati nel libro – microfoni e videocamere, televisori che ci guardano – sono niente rispetto a quello che abbiamo a disposizione oggi. Abbiamo sensori nelle nostre tasche che ci seguono ovunque andiamo. Pensate a cosa può significare ciò per la privacy. Un bambino che nasce oggi crescerà senza concezioni sulla privacy. Non sapranno mai cosa significa avere un momento privato per se stessi – un pensiero non registrato, non analizzato. E questo è un problema, perché la privacy è importante. La privacy è ciò che ci permette di determinare chi siamo e chi vogliamo essere.
La conversazione di oggi determinerà la quantità di fiducia che possiamo collocare sia nella tecnologia che ci circonda, sia il governo che la regola. Insieme, possiamo trovare un migliore equilibrio. Terminiamo la sorveglianza di massa. E ricordate al governo, che se vuole veramente sapere come ci sentiamo, chiedere è sempre più conveniente rispetto a spiare. 
Per tutti coloro che sono lì ad ascoltare, grazie, e buon Natale“.
Non possiamo fare altro che ricambiare gli auguri e ringraziarlo a nostra volta. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.