Robot LS3 in fase di sperimentazione

La DARPA (Defense Advanced Research Projects Agency) conferma che la fase di sperimentazione del robot LS3 è in pieno svolgimento. LS3 sta per “Legged Squad Support System“: si tratta di un robot a quattro zampe che sarà in grado si reggere i grandi pesi dell’equipaggiamento di marines e soldati. Infatti il robot può sopportare un carico di 400 Kg, seguire i membri della squadra anche attraverso terreni accidentati e interagire con le truppe in maniera quasi naturale. Se avete dei dubbi, date un’occhiata al video qui sotto: sembra di vedere uno di quei robot caratteristici dei film di fantascienza. 
Sul sito web della DARPA è possibile leggere le motivazioni che hanno spinto l’agenzia a costruire questo automa. In sintesi, LS3 in futuro potrà partecipare alle missioni senza intralciarle e fornire ai soldati gli strumenti di supporto, come quello di fonte di alimentazione ausiliare alla squadra per caricare radio e palmari. Gli sviluppatori affermano che in questo periodo la fase di sperimentazione prevede ulteriori sviluppi tecnologici che permetteranno ai membri della squadra di comunicare direttamente con il robot. L’ambito militare ancora una volta sorprende, nel bene e nel male.
Un simile progetto sta suscitando grande entusiasmo nel campo militare. Il caporale Mitchell Arnold Anderson ha dichiarato: “Ciò dimostra solo che il corpo dei marines sta cambiando e che anche i tempi stanno cambiando. Tra 15 o 20 anni, cose del genere dovrebbero essere dovunque nel campo militare“. Quest’affermazione è un po’ inquietante: sembra voler dire che tra circa venti anni inevitabilmente avremo bisogno di robot come LS3 per poter andare avanti.  Sviluppare tecnologie simili per poter salvare direttamente delle vite, piuttosto che per armare dei soldati, potrà mai rappresentare l’obiettivo da traino verso le problematiche sociali più rilevanti?

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.