L’Intelligence USA sta esortando la sua comunità a sviluppare  un software per il riconoscimento facciale che permetterà di determinare meglio l’identità delle persone attraverso foto, video e altre immagini. Il programma è denominato Janus ed è gestito dalla IARPA (Advanced Research Agency Intelligence). Una volta implementato, il software sarà in grado di migliorare le prestazioni di riconoscimento facciale utilizzando le immagini di videocamere. Quotidianamente le persone producono una vasta e diversificata serie di espressioni facciali in base allo stato d’animo: ognuna di queste è personalizzata grazie alle caratteristiche scheletriche e muscolari che le contraddistinguono. Quindi, le rappresentazioni di Janus sfrutteranno pienamente le dinamiche morfologiche del viso per riconoscere velocemente ed efficacemente le corrispondenze.
IARPA è stata creata nel 2006 secondo il modello della DARPA, l’agenzia del Pentagono che si occupa dello studio della tecnologia per futuri usi militari. Il programma Janus inizierà nell’aprile 2014 e durerà 4 anni. Durante questo periodo l’agenzia spera di “espandere radicalmente le condizioni grazie alle quali il riconoscimento facciale automatizzato  possa stabilire l’identità“. Alcuni gruppi per le libertà civili, come l’American Civil Liberties Union e l‘Electronic Privacy Information Center, hanno sollevato preoccupazioni in merito agli utilizzi incontrollati di software per il riconoscimento facciale. Infatti Janus suscita problemi di privacy significativi in un periodo in cui, ultimamente, nelle città americane le postazioni di videosorveglianza stanno nascendo come funghi.
In questo modo le autorità potrebbero procedere verso un programma di riconoscimento facciale su videosorveglianza e pertanto identificare le identità delle persone che si trovano in determinati luoghi pubblici mentre svolgono le loro attività quotidiane, senza alcuna motivazione precisa e senza alcun rispetto per la loro vita privata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.