Photo By LUONG THAI LINH
La bile è un liquido prodotto dal fegato utile per i processi digestivi. Da decine di anni, la bile di orso è utilizzata nella medicina tradizionale cinese. Orsi neri vengono catturati, tenuti in piccole gabbie e costretti all’estrazione della loro bile attraverso dei particolari cavi; ciò avviene soprattutto in Vietnam, Laos, Cina e Corea del Sud. In particolare in Cina gli orsi sono ininterrottamente connessi ai dei cateteri per l’abituale estrazione, a volte con le ferite scoperte. La bile appena estratta verrà poi venduta a quelle persone che credono nei suoi grandi effetti benefici. 
La situazione, nello specifico, è questa: in Vietnam tutto ciò è illegale, ma esistono ancora delle industrie che, in qualche modo, si cimentano in tale vendite. Invece in Cina è del tutto lecito: la si utilizza per curare le emorroidi, ulcere, problemi cardiaci, problemi muscolari, epilessia, febbre, infiammazioni e per migliorare la vista; in pratica, secondo i sostenitori di questi effetti provvidenziali, servono quasi in tutti i casi! Per fortuna, ci sono anche quelle persone che si preoccupano di fare in modo che tutto questo non accada, contribuendo al salvataggio e al recupero di alcuni orsi. 
Photo by exposingthetruth.co
Infatti, ci sono delle organizzazioni di livello internazionale che, sin dagli anni ’90, cercano di fare pressione sui diversi governi affinché tali pratiche crudeli e controverse termino una volta per tutte. Ma la lotta è ardua: ancora oltre 14.000 orsi sono tenuti in gabbie tra Cina e Vietnam. Inoltre, quegli orsi che riescono ad essere recuperati proprio grazie a queste organizzazioni, come se non bastasse, devono affrontare ulteriori problemi conseguenti: la cistifellea, ormai compromessa, deve essere rimossa; molti di questi orsi perdono gli arti a causa delle violenze che avvengono in fase di cattura da parte dei contadini e dei contrabbandieri; lo stesso vale per i denti; il tono muscolare cede drasticamente, essendo stati costretti a “vivere” in spazi molto ristretti. Le associazioni animaliste gridano contro simili atti barbarici ed evidenziano tutti i dolori fisici e psicologici che questi animali percepiscono.
L’assurdità è questa: è stato ormai confermato che la bile di orso non porta alcun beneficio per la salute. Migliaia di persone hanno firmato svariate petizioni per fermare questa attività spietata. Ovviamente, dietro tutta questa faccenda ci sono le solite industrie farmaceutiche (come la Guizhentang Pharmaceuticals) le quali sostengono che ci sono delle sostanze nella bile di orso che è necessaria per la creazione di alcuni prodotti. Ma in realtà delle alternative ci sono: prodotti sintetici oppure erbe. Quindi, sarebbe meglio evitare di far soffrire questi poveri orsi e fare attenzione a non usare prodotti che contengano elementi estratti direttamente dagli animali.
Potrebbe interessarti anche: “Strage di elefanti nello Zimbabwe”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.