Browse Tag

Veicoli autonomi

Auto senza pilota: come affronteranno i problemi morali?

La questione delicata sul tema auto senza pilota riguarda la sicurezza dei passeggeri e dei pedoni. In una situazione di pericolo, il veicolo autonomo deciderà di salvare la vita dei pedoni sacrificando quella dei passeggeri o farà la scelta opposta? Questa è la sfida più grande per coloro che lavorano su queste tecnologie: creare un algoritmo in grado di prendere decisioni che evitino conseguenze disastrose.

3 possibili situazioni di pericolo che un'auto senza pilota potrebbe affrontare
3 situazioni di pericolo che dovrà affrontare un’auto senza pilota:
A – rischiare di uccidere diversi pedoni o un passante
B – rischiare di uccidere un pedone o i propri passeggeri
C – Rischiare di uccidere diversi pedoni o i propri passeggeri

Leggi

Google testerà i veicoli automatizzati in California

I semafori della California sono verdi per i nuovi veicoli progettati da Google in grado di percorrere strade senza essere guidati da un pilota. Questa nuova fase di sperimentazione permetterà all’azienda di Mountain View di perfezionare i nuovi modelli e avvicinarsi sempre più a uno dei suoi tanti obiettivi: costruire veicoli automatizzati e sicuri.

Il programma durerà due anni e la motorizzazione californiana ha acconsentito all’inizio dei test. I prototipi sono circa un centinaio e sono molto simili a una Smart. Queste auto raggiungono i 40 km/h, possiedono due posti con cintura di sicurezza, un monitor che mostra il percorso, un pulsante per l’avvio e uno per l’arresto, ma nessun pedale per accelerare o frenare, ovviamente. Ci sono ancora delle questioni da risolvere dal punto di vista legislativo, come quella su chi fa pagare un’eventuale multa: lo stato della California suggerisce di responsabilizzare il passeggero, mentre Google propone il produttore del veicolo. Ma le auto di Google finora hanno percorso 700.000 miglia senza riceverne alcuna: ciò dimostra quanto un sistema computerizzato automatico possa risultare efficiente.

In futuro avremo autoveicoli che non necessiteranno di un pilota per raggiungere determinate mete? È probabile. Alcuni esperti non ci pensano due volte e affermano che un giorno potremo semplicemente scegliere la nostra destinazione attraverso un navigatore satellitare e goderci il viaggio, in totale tranquillità. Saranno progettati sistemi di sicurezza così sofisticati da rendere meno pericoloso ogni ostacolo, anche quello più imprevedibile. Le basi tecnologiche ci sono tutte, si tratta solo di tempo. Ma, come le auto di Google, meglio non correre troppo e procedere pian piano adottando le soluzioni migliori.

Aggiornamento del 23/12/’14
Dopo altri sette mesi di test, la vettura automatizzata di Google è pronta. L’azienda di Mountain View spera di rendere disponibile il veicolo auto-pilotato per le strade della California entro il 2015. Ma la strada verso l’adozione completa dell’auto è ancora molto lunga da percorrere. Intanto possiamo vedere delle immagini che descrivono l’esperienza di alcune persone che hanno provato l’auto.


Aggiornamento del 17/05/’15
È ormai confermato: quest’estate alcuni veicoli automatizzati progettati da Google verranno testati sulle strade della California. Fino a questo momento le auto senza pilota di Google avevano percorso solamente strade di prova senza mescolarsi col traffico regolare. I veicoli non saranno completamente autonomi, ma a bordo ci saranno degli autisti di sicurezza proprio per evitare spiacevoli sorprese.

Il capo del progetto Chris Urmson ha detto che il mescolarsi col traffico quotidiano aiuterà gli ingegneri di Google a perfezionare il software di bordo per affrontare situazioni che non si sono verificate nei test precedenti: “Avere queste auto nello spazio pubblico e permettere alle persone di reagire ad esse, permettendoci di vederle là fuori, che è un affare importante e soprattutto è il passo necessario per fare in modo che si guidino da sole.“.

I dati rilasciati in quest’ultima settimana hanno mostrato che negli ultimi 8 mesi 4 delle 48 automobili senza pilota testate sulle strade pubbliche della California sono state coinvolte in incidenti. Le case automobilistiche coinvolte negli incidenti, Google e Delphi, sostengono che gli urti sono stati causati da esseri umani presenti in altre auto. Quello della sicurezza dei veicoli automatizzati è un argomento che preoccupa tutti, ma per avere risposte certe e migliorare la tecnologia bisognerebbe effettuare nuovi test. Ecco perché Google proverà a inserire i suoi veicoli automatizzati nel traffico californiano. Vedremo presto i risultati.

Fonti:
punto-informatico
techeconomy
bbc

  • 1
  • 2