Browse Tag

Bionica

La protesi Youbionic

Youbionic: la startup italiana che stampa protesi in 3D per mani e braccia

La stampa 3D ha un potenziale enorme, ma forse non tutti riescono a rendersene conto. Qualcuno pensa che la “rivoluzione” che doveva portare la stampa 3D non c’è stata, e probabilmente non ci sarà. Ma io credo che gran parte delle persone che non sono direttamente coinvolte si lasciano trasportare troppo dall’entusiasmo. Preferisce leggere qualche titolo sensazionalistico piuttosto che approfondire determinati argomenti.

Forse è ancora presto per parlare di rivoluzione. Non tutti possiamo permetterci un’efficientissima stampante 3D in casa e costruirci qualcosa di davvero utile. Questo è vero. Però sono convinto che qualche notizia sia stata sottovalutata, oppure sia passata inosservata. O addirittura non è passata affatto. Ma di questo parleremo dopo.

Ora vorrei parlarti di una startup italiana che si occupa della produzione di protesi attraverso la stampa 3D. Si tratta di Youbionic. Il suo obiettivo principale è sviluppare una mano artificiale per consentire i movimenti basilari alle persone che ne hanno bisogno. E vuole farlo rendendo la tecnologia accessibile.

Leggi

Illustrazione della protesi bionica O.P.R.A.

O.P.R.A.: una protesi collegata direttamente all’osso

La Food and Drug Administration (FDA) ha approvato una protesi per la gamba che si collega direttamente all’osso. Questa protesi si chiama O.P.R.A. (Osseointegrated Prosthesis for the Rehabilitation of Amputees). Potrà aiutare le persone che per motivi tecnici e/o fisici non possono indossare protesi tradizionali con giunti a sfera.

La osteointegrazione non è una procedura nuova. Il termine è stato coniato verso la fine degli anni ’60 dal professore svedese Per-Ingvar Branemark. La tecnica consiste nell’unione tra un osso e una protesi artificiale con componenti in titanio senza la presenza di tessuto connettivo. Grazie alle tecnologie di oggi, le protesi osteointegrate sono migliori e in futuro potranno essere ulteriormente potenziate.
Leggi

L'impianto per regolare la pressione oculare

Un impianto in miniatura per regolare la pressione oculare

Una pressione oculare elevata o minima potrebbe causare molti problemi alla nostra vista. Nel peggiore dei casi potrebbe portare alla cecità. Fino a questo momento non era stato sviluppato alcun trattamento efficace per regolare la pressione oculare interna.

Ma grazie all’organizzazione Fraunhofer siamo vicini a una soluzione. Si tratta di un impianto in miniatura basato su un sistema di microfluidi in grado di regolare la pressione intraoculare. Se l’impianto produrrà risultati positivi, potremo dire addio alle sofferenze procurate da malattie come il glaucoma e la tisi bulbare.
Leggi

Les Baugh

Les Baugh: l’uomo bionico

Quando era ragazzino, Les Baugh ebbe un incidente elettrico e perse entrambe le braccia. Ora ha 59 anni e da poco si è sottoposto a un intervento chirurgico per rimappare i nervi rimanenti e consentirgli di gestire al meglio la sua nuova protesi. Una protesi molto particolare, costruita dagli ingegneri del laboratorio di fisica applicata della Johns Hopkins University.
Leggi

La gamba bionica di Össur

Össur ha sviluppato una gamba bionica controllabile con la mente

La società islandese di bioingegneria Össur ha annunciato di aver sviluppato una gamba bionica che può essere controllata attraverso i pensieri del subconscio. La tecnologia sfrutta dei minuscoli sensori mioelettrici impiantati chirurgicamente nei tessuti muscolari residui.

Le protesi controllate da impulsi muscolari non sono una tecnologia nuova: esse risalgono alla fine degli anni ‘60. Queste però presentavano dei limiti: i sensori ricevevano gli impulsi elettrici provenienti da più muscoli. Ciò si traduceva in poca precisione nei movimenti, lentezza e rigidità. Ma adesso, con sensori più performanti, è tutta un’altra storia.
Leggi