Browse Category

Transumanesimo

Bryan Johnson, fondatore e CEO di Kernel

Kernel e il potenziamento del cervello umano

Le interfacce e i chip impiantabili per potenziare il cervello umano sono diventati obiettivi reali. Kernel è una di quelle aziende che sta cercando un modo per costruire chip impiantabili nel cervello delle persone con malattie o disfunzioni neurologiche.

Ma il ripristino di abilità perdute è solo il punto di partenza di Kernel. Il suo fondatore e CEO, Bryan Johnson, spera in un mondo in cui persone sane potranno potenziare le funzioni del cervello in modo naturale. In un’intervista di Wired, condotta da Steven Levy, ha spiegato il progetto di Kernel e la sua visione per il futuro.

Vediamo quali sono le sue idee.
Leggi tutto

Kurzweil sulla connessione del cervello al cloud

Il noto inventore e futurista Ray Kurzweil ha spiegato cosa succederà quando connetteremo il cervello al cloud.

Oggi i computer e i cellulari sono miliardi di volte più potenti rispetto a un decennio fa. Ci permettono di tradurre lingue, navigare sul web e trovare risposte. Secondo l’esperto, in futuro faremo a meno di questi dispositivi grazie a una connessione diretta tra cervello e cloud.
Leggi tutto

Render 3D di un uomo con cervello illuminato

Al lavoro sul potenziamento del cervello umano

Il potenziamento del cervello non riguarda più solo la fantascienza. Grazie ai progressi fatti nell’ambito delle scienze neurali, diventa sempre più possibile. Un giorno potremo scegliere di aumentare le nostre capacità cerebrali. Qualcuno lo farà per seguire trattamenti di malattie neurodegenerative. Qualcun altro lo farà per sfruttare le opportunità di una super-intelligenza.
Leggi tutto

Render 3D di un cervello umano su sfondo nero

9 aziende che vogliono entrare nel tuo cervello

Chip cerebrali, neurotecnologie, interfacce cervello-computer. Sono tecnologie che circolano da un bel po’ di tempo, ma negli ultimi anni stiamo assistendo a un loro potenziamento.

Diverse aziende sono sempre più interessate ad esplorare il cervello umano e a sviluppare applicazioni basate sul suo funzionamento. Alcune di queste sono al lavoro sulla tecnologia che un giorno potrebbe renderci più intelligenti, veloci, forti e concentrati.

Vediamo quali sono e qual è il loro obiettivo.
Leggi tutto