Browse Category

Stampa 3D

Scienziati stampano “tessuti” umani e orecchie artificiali

Un gruppo di ricercatori dell’Università di Oxford ha costruito una speciale stampante 3D per creare un materiale simile al tessuto vivente. Questi scienziati hanno messo a punto una particolare sostanza che potrebbe cambiare radicalmente il registro per la guarigione della pelle umana. Il materiale è costituito da gocce d’acqua simili al caviale  protette da molecole lipidiche.

Sul sito web Oxford University sono state riportate alcune affermazioni del professor Bayley: “I ricercatori non stanno cercando di creare i materiali che somigliano fedelmente ai tessuti, ma piuttosto strutture che possono svolgere le funzioni di tessuti“. Nel frattempo, gli ingegneri biomedici del Weill Cornell Medical College di New York hanno stampato orecchie artificiali che sono identiche a quelle vere, sia nell’aspetto sia nelle funzioni. Utilizzando una stampante 3D, i ricercatori hanno costruito uno stampo a forma di orecchio che è stato poi iniettato con un gel strutturale. Una produzione di un orecchio richiede meno di due giorni: mezza giornata per la costruzione dello stampo, un giorno per la stampa, 30 minuti per iniettare il gel e un finale di 15 minuti per altri tipi di impostazioni. 

Ciò potrebbe aiutare tutti quei bambini nati  con una deformità chiamata microtia che altera l’udito a causa di una sezione mancante dell’orecchio esterno. Quindi, coloro che hanno perso parte del loro orecchio esterno in un incidente o a causa di un cancro possono trarre beneficio da tale innovazione tecnologica. Sono questo tipo di invenzioni a cambiare positivamente la vita di un individuo sfortunato, ostacolato da una malformazione esteticamente e funzionalmente dannosa. Speriamo bene.