Browse Category

Droni

The Last Job on Earth

“The last job on Earth”: quando il lavoro sarà completamente automatizzato

Alcuni lavori sono stati già sostituiti dalle macchine, altri probabilmente verranno sostituiti tra alcuni anni. Il mondo sarà sempre più automatizzato, secondo alcuni scienziati ed esperti che hanno svolto diverse ricerche. Inizieremo presto a ritrovarci insieme a robot con i colletti bianchi? L’ultimo report del World Economic Forum, intitolato “The Future of Jobs“, evidenzia la perdita di 5 milioni di posti di lavoro nelle principali 15 economie mondiali. Ma nello stesso tempo sottolinea alcuni benefici che potremo avere se inizieremo immediatamente a riqualificare e ad aggiornare i lavoratori.

Ma quale sarà davvero la situazione tra 50 anni? Non possiamo saperlo, possiamo solo immaginarlo. E l’immaginazione a volte può portare alla creazione di storie come quella di “The last job on Earth“, l’ultimo lavoro sulla Terra. Si tratta di un corto di animazione in cui è rappresentato un mondo dove quasi tutto è automatizzato.
Leggi

Una marea di robot e droni per il capodanno cinese 2016.

540 robot e 29 droni per celebrare l’anno nuovo cinese

Lo scorso 8 febbraio si è celebrato in Cina l’inizio del 2016: è l’anno della scimmia! Non mi soffermerò sulle implicazioni zodiacali dell’evento, bensì su come questo è stato festeggiato dai cinesi. La celebrazione, trasmessa anche in tv, ha visto protagonisti 540 robot e 29 droni. Insomma, è stata una Festa di Primavera molto particolare quella celebrata a Guangzhou. Prima non si era mai vista una cosa del genere.
Leggi

Icarus

Programma ICARUS: droni che svaniscono dopo una consegna

La DARPA (Defense Advanced Research Project Agency) sta lavorando al programma ICARUS (Inbound, Controlled, Air-Releasable, Unrecoverable Systems). Questo prevede lo sviluppo di droni in grado di svanire dopo aver effettuato le consegne. Impossibile? E invece il principio alla base dei materiali che si dissolvono è stato già dimostrato.

Leggi

Il protagonista del film "Edge of Tomorrow" indossa un esoscheletro

Droni e supersoldati per il futuro della guerra

Odio la guerra. Odio tutto ciò che ha a che fare con la guerra. O meglio, quasi tutto. Perché molte tecnologie sono nate e sono state sviluppate in ambito militare. Alcune di queste hanno potuto superare i loro confini approdando tra i comuni mortali e portando alcuni benefici nelle società. Ma in un workshop dove hanno partecipato i leader americani del Dipartimento della Difesa, dell’Army Research Lab e dell’Institute for Defense Analysis è stato discusso il futuro della guerra. E lo scenario prospettato vede tecnologie sofisticate dall’enorme potere distruttivo.
Leggi