Sviluppati droni che volano autonomamente in stormi

Stormo di droni
Foto da www.npr.org

Un gruppo di ricercatori ungheresi ha costruito 10 droni che volano in modo coordinato. Per il COLLMOT Robotic Research Project, gli scienziati hanno effettuato uno studio sul volo degli uccelli che volano in stormi compatti muovendosi con una coordinazione tale da farli sembrare un unico corpo autonomo. Questi droni sono dotati di quattro rotori , GPS, processori e radio che consentono loro di volare in gruppo rispettando una determinata formazione o seguendo un componente leader.

Lo stormo di droni, come i tipici animali gregari di uccelli e pesci, segue un regolamento di volo ben preciso. Tamas Vicsek, un fisico che insegna alla Eötvös Loránd University di Budapest ha detto: “Siamo giunti alla conclusione che uno dei migliori modi per capire come gli animali si muovono insieme è quelli di costruire robot, robot volanti“. I droni possono adottare percorsi difficili come spazi ristretti, e quando questo accade alcuni di loro stazionano in aria aspettando il loro turno per non scontrarsi tra loro. Tutto questo senza fare affidamento a un computer centrale o a dispositivi di controllo, ma attraverso un algoritmo particolare. Il gruppo di ricerca ungherese spera di mostrare il progetto all’International Conference on Intelligent Robots and Systems, che si terrà dal 14 al 18 settembre di quest’anno a Chicago. Gabor Vasarhelyi, colui che si è occupato della fase robotica del progetto, ha dichiarato: “I droni sono più comunemente associati con la guerra, il terrorismo, e gli attacchi cibernetici, ma i droni possono essere utilizzati per applicazioni più pacifiche e civili. Con uno stormo di droni, puoi creare un sistema aereo di monitoraggio auto-organizzato, o puoi anche spedire cibo o posta“.

Come ha detto Vasarhelyi, i droni sono più conosciuti dal punto di vista militare, purtroppo. Come al solito ci troviamo di fronte a una tecnologia che ha tutte le potenzialità per fare sia del bene sia del male. Qui c’è l’articolo di riferimento che contiene un video descrittivo del progetto nel quale si può osservare inoltre il volo dei droni in stormi. Buona visione.


Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.